L'armatura

Scrivete qui i vostri racconti o storie che esulano dal "giocato" delle partite. Per evitare malintesi, i Topic verranno letti dallo staff prima di essere pubblicati. Le informazioni presenti in questa sezione sono da considerarsi di dominio pubblico e quindi "In Gioco"

Moderatore: alkir

L'armatura

Messaggioda Quienar » gio mar 08, 2012 2:11 am

Nella mia mente si susseguono la marea di eventi e sensazioni che sono accaduti negli ultimi mesi…
Devo imparare a fare ordine nella mia mente se voglio diventare un cavaliere jedi!

Con calma…
Un lungo respiro…
I ricordi si riordinano lentamente…

Ricordo gli improperi ricevuti da Doynar quando mi sono licenziato. “Vado a fare il jedi” gli ho detto.
E lui ha iniziato un monologo sul fatto che le madri degli jedi fanno un lavoro con tanti clienti.

Mi torna in mente la chiaccherata con Vass e la marea di cose importanti e bazzecole, fuorvianti e determinanti…Quell’uomo riesce sempre a far crollare le mie certezze dandomi punti di vista sempre diversi e costruendo nuove teorie.
E il suo consiglio finale…Strano…Pericoloso…

Poi la discussione sull’importanza e il compito dell’Ordine Jedi fatto con un Cavaliere Jedi, un pazzo, una tecnica, un imperiale e un lavapiatti…
Sotto certi punti di vista…Illuminante!

Rivedo la mia chiacchierata con Thor…
Quella persona persa nell’oscurità…
Volevo aiutarlo come Felkin, Flaelki e Qael aiutarono me in passato.
Quando stai annegando nel mare nero della disperazione e ne vuoi uscire, in cuor tuo, ciò che desideri di più è una mano amica che ti mostri ancora quanta luce c’è se alzi lo sguardo.
Ma…Sarò in grado di aiutarlo?
Senza contare che ci sono ancora problemi legali con le autorità di Onderon.
E recentemente sembra che ci sia stata un’escalation fino ai piani alti!
Caro Xain…prevedo tempi duri…

E poi gli ultimi ricordi, risalenti a pochi giorni fa…
Nella parte del tempio Jedi in cui si allenano i guardiani Jedi.
Desideravo allenarmi per seguire la loro strada.
Non sono equilibrato come Qael, che sembra perfetto per fare la sentinella, oppure come il nostro amico che vorrebbe seguire la strada del console jedi.
No…Io sono cresciuto su Nar Shaddaa.
Mi sento più a mio agio nei combattimenti, negli scontri…Come a voler diventare un baluardo per la pace e per la giustizia.
Uno dei maestri dei guardiani mi ha consigliato di avvisare il mio maestro riguardo alla decisione, dato che sono così legato alle tradizioni.
E così ho fatto…

Bussano alla porta.
Esco dalla meditazione in modo graduale, mi alzo e vado ad aprire la porta della mia stanza
Davanti ad essa un droide fattorino mi lascia una grossa cassa in metallo con un biglietto.
Su di esso poche semplici parole: Permesso accordato. Il Maestro
Mi sento sollevato per il fatto che il mio maestro approva la mia decisione.
Apro la cassa e trovo un’armatura.
Ne estraggo i pezzi…Lentamente…Guardandoli con cura…
È un’ottima armatura…
Sicuramente l’ha usata qualcuno prima di me, forse proprio il maestro.
Però…Sembra antica…
E la sua fattura…Non è propriamente quella dei Guardiani Jedi.
Mi sembra così strana.
Familiare ma al tempo stesso distante…
Improvviamente una sensazione.
Riprendo il biglietto, riguardo la firma…
Il maestro
Un brivido lungo la schiena…

Quale maestro?
Xain Donobar - Il padawan cuoco di Nar Shaddaa
Avatar utente
Quienar
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 156
Iscritto il: sab nov 24, 2007 1:00 am

Re: L'armatura

Messaggioda alkir » gio mar 08, 2012 11:22 am

Approvato
Alkir
Grosso Membro del Forum
Banana Secolare.
Avatar utente
alkir
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2698
Iscritto il: dom nov 11, 2007 1:00 am
Località: Moneglia (Ge)


Torna a Racconti e Storie

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite