Propongo poteri

Abbassate le armi ed entrate in questo luogo dedicato a discussioni serie sul mondo di SWlive.it

Moderatori: lozeno, Darth Orion

Propongo poteri

Messaggioda Ceridan » mar gen 06, 2009 1:20 pm

Studiando e cogitando lo scibile, nei tempi morti del lavoro e dell’altro, ho raggiunto uno stato di quiete nel quale mi sento di proporvi alcune cose da aggiungere al regolamento. Queste proposte sono nate dal mio riguardare i film della saga. ^^
Premetto che ho guardato il regolamento versione vecchia, non so nulla del nuovo ergo eventualmente tali proposte dovranno essere modificate.
Premetto che ho adattato le idee per come meglio potevo al regolamento in un’idea di bilanciamento (di questo eventualmente potremo discutere)
Ultima premessa, è solo una proposta e come tale trattatela, se volete potete abbracciarla, se non volete potete scartarla, se lo ritenete opportuno se ne può discutere.

Dunque…in pratica le prime cose che mi sono venute in mente sono un paio di poteri che potrebbero essere un carino spunto di gioco…


COME ABILITA’
Esilio dalla forza: [4 punti] richiede Uso della Forza III. (vedi lista dei poteri della Forza) quest’abilità viene persa se il personaggio cadesse nel Lato Oscuro.[abilità avanzata]

COME POTERE
Esilio dalla Forza: Mente Fisico Esilio.
Costo: 9 (divisibile); un personaggio che avesse questo potere può escludere dalla forza un qualunque altro personaggio CONSENZIENTE. L’esilio può essere effettuato da due o tre personaggi che avessero questo potere. Avviene con un rito nel quale chi effettua l’esilio sta intorno al personaggio da esiliare per un tempo di 5 minuti (se due personaggi lo effettuano) o 3 minuti (se tre personaggi lo effettuano) in totale silenzio e alla presenza di un master. Quando il master decidesse che il tempo è sufficiente, il conduttore del rito deve dichiarare il potere. Unica nota, la parola “esilio” deve essere pronunciata da tutti i personaggi che effettuano l’esilio. Il personaggio esiliato perde la lista di attitudine “Uso della forza” recuperando tutti i PE spesi per esso. Può scegliere un altro gruppo di attitudine e acquistare nuove abilità. Non è possibile esiliare dalla forza un appartenente al Lato Oscuro.
OPZIONALE“””Può riaprire il gruppo “Uso della forza” ma senza usare i PE che vi erano prima spesi (può quindi usare altri PE nuovi per riacquistare affinità alla forza).””” [sarebbe carino ma di difficile gestione]


Trapasso nella Forza: [4 punti] richiede Uso della Forza III, Focus nella Mente e cinque cartellini Lato Oscuro. Il personaggio scopre dopo lungo tempo di studio una via di immortalità offerta dalla Forza nel Lato Chiaro. Se al momento della morte il personaggio avesse ancora tutti e cinque i cartellini Lato Oscuro, si attiverebbe Trapasso nella Forza. Il personaggio muore, ma nell’evento in corso e in quelli successivi il giocatore potrà assumere ancora le sembianze del personaggio deceduto. Potrà scegliere di apparire in qualunque posto volesse e far sentire la propria voce a chiunque volesse per un massimo di un minuto. Potrà eseguire questa operazione una volta a giornata di gioco (OPZIONALE …per una volta ad evento). Il personaggio deceduto potrà dialogare con i vivi, ma NON POTRA’ RIVELARE NULLA CHE AVESSE APPRESO COME SPIRITO. [abilità avanzata]

Fatemi sapere. ^^
Ah, siete liberi di modificare come volete.

Saluti,
Max.
[/b]
Avatar utente
Ceridan
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 170
Iscritto il: dom ott 12, 2008 12:00 am

Messaggioda Ceridan » mar gen 06, 2009 1:36 pm

Citazione per "Trapasso nella Forza"

"...se mi abbatti io diventerò più potente di quanto tu possa...immaginare." (Obi Wan Kenobi)
Avatar utente
Ceridan
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 170
Iscritto il: dom ott 12, 2008 12:00 am

Messaggioda alkir » mar gen 06, 2009 8:52 pm

Ottimo Max!

Grazie per le proposte. Hai azzeccato il momento buono, visto che stiamo rivedendo il regolamento proprio in questo momento.

Se verranno accettate le tue proposte le troverai nel prossimo regolamento!
Grazie mille a presto!
Alkir
Grosso Membro del Forum
Banana Secolare.
Avatar utente
alkir
Amministratore
Amministratore
 
Messaggi: 2700
Iscritto il: dom nov 11, 2007 1:00 am
Località: Moneglia (Ge)

Messaggioda mastro92 » mer gen 07, 2009 10:19 pm

Vorrei dire una cosa riguardo il Trapasso nella Forza.
Non è necessario essere seguaci del Lato Chiaro per diventare uno Spirito nella Forza...
Anche Darth Maul è diventato Spirito, così come anche qualche altro Sith (di cui ora non ricordo il nome..)
Di Darth Maul so che è apparso a Anakin Skywalker all'ingresso della grotta di Illum, quando Ani ci andò a cercare i cristalli per la sua spada.
Marev Dralshy'a Skirata: evaar'la Mand'alor'hibir, verd, beroya..... Ori aden bal burk'yc. Dar aruetii kyrayc Yuri Moxla.

Cin vhetin, aliit ori'shya tal'din.
Gar tal'din ni jaonyc: gar sa buir, ori'wadaas'la
Avatar utente
mastro92
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 295
Iscritto il: sab nov 08, 2008 1:00 am
Località: La Spezia

Messaggioda lozeno » gio gen 08, 2009 11:32 am

Quella del trapasso della Forza è una questione che non è chiara nemmeno agli autori di Star Wars :P

Nelle intenzioni di Lucas, Qui-Gon doveva essere il primo tra i Jedi ad averla scoperta, e l'avrebbe insegnata poi a Yoda e Obi-Wan; Anakin l'avrebbe scoperto da solo (ca##o, è o no il prescelto??).

Altri autori, però, in precedenza hanno fatto vedere nei libri "spiriti" di Sith e di altri utilizzatori della Forza, per lo più oscuri.

Al momento attuale, secondo il Databank del sito Starwars.com, il "Canone" dice così:

Gli unici che possono diventare "Force Ghost" sono quelli che hanno vissuto secondo il Lato Chiaro della Forza; Anakin fa eccezione, ma solo perché alla fine della sua vita ha sacrificato sé stesso per il bene della Galassia intera (redenzione tramite martirio, fa molto Cristianesimo questa).
I Sith non diventano "Force Ghosts", ma "Force Haunters": la differenza è che i Sith non diventano "uno con la Forza", ma fanno permanere il loro spirito nel mondo materiale non per altruismo, ma per egoismo e avidità (nel senso di desiderio di immortalità materiale). I Force Haunters non possono spostarsi dove vogliono (come invece fanno i Force Ghosts, vedi Obi Wan che compare una volta sulla Morte Nera (con la sola voce), una volta su Hoth, un paio di volte su Dagobah, e nei libri anche su Tatooine, Yavin4, ed altri.
I Force Haunters sono in genere legati ad un "qualcosa": un amuleto, un posto, un'arma, una tomba... molti Sith "ricomparsi" sono ricomparsi nelle loro tombe (Darth Seversus, Darth Plaguis, Ectah Mohor) su Korriban, che è il pianeta dell'antico Impero Sith; altri sono ricomparsi solo a chi indossava i loro amuleti o i loro vestiti o i loro elmi, come Naga Sadow, perché avevano "trasferito" la loro essenza in questi oggetti. Come si vede, è un tipo di Spirito limitato, perché non solo non possono spostarsi, ma possono parlare solo a chi entra in contatto con l'oggetto o il posto che hanno infestato, e inoltre quando è possibile distruggere tale posto/oggetto essi scompaiono insieme al loro "filatterio". Non ho usato la parola filatterio a caso, perché nei vecchissimi fumetti della serie Tales of the Jedi gli spiriti dei Sith venivano chiamati anche "Sith Liches" :P

Nel caso di Darth Maul, mi manca purtroppo il romanzo o fumetto in cui è successo per cui non so con precisione il suo caso, ma una rapida letta a wookieepedia mi dice questo:
Echo in the Force
An apparition of Maul would later appear to the Jedi Anakin Skywalker in a crystal cave on Ilum, only a few years after his death. Anakin was to enter a cave (similar to one which Luke Skywalker would later have to enter on Dagobah). When Anakin went into a trance-like state, Darth Maul appeared and Anakin immediately attacked him. After a furious battle in which Maul taunted Anakin about Qui-Gon-Jinn's death and about his training lightsaber, Anakin won, but as real as he might have looked, this time Maul was a creation of the dark side.

Trattasi, quindi, del fenomeno "Echo in the Force", o Eco nella Forza: si verifica quando una persona entra in un luogo in cui la Forza è particolarmente presente, e vive un'illusione in cui lui deve combattere il suo timore più grande, in senso reale o metaforico che sia. Quello che Anakin ha vissuto è lo stesso fenomeno che ha colpito Luke nella caverna su Dagobah, quando ha creduto di combattere con Darth Vader: ricordate quando Luke chiede a Yoda "Cosa ci troverò lì dentro?" e Yoda: "Solo ciò che con te porterai"? Ecco.

La grotta di Ilum è la grotta dove i Jedi di un tempo raccoglievano i cristalli per le loro spade laser; i cristalli sono potenti catalizzatori della Forza, quindi andare a prendere il cristallo lì era considerato la prova finale per il cavalierato Jedi, perché in quella grotta si affrontava la Prova del Coraggio, ovvero l'affrontare la propria paura, ed è la prova che, appunto, anche Yoda fa fare a Luke, usando una caverna su Dagobah che anch'essa era pregna della Forza. In quei luoghi, è facile farsi prendere dal panico dell'ignoto, e quando questo avviene il Lato Oscuro manifesta di fronte all'aspirante Jedi un'illusione della sua paura più grande, e, ironicamente, sceglie sempre un qualche Signore dei Sith per incarnarlo (se qualcuno ha giocato a The Force Unleashed scopre anche di più sull'Eco della Forza).

Spero sia esauriente ;)
Haikus are easy,
but sometimes they don't make sense.
Refrigerator.
Avatar utente
lozeno
Master Senior
Master Senior
 
Messaggi: 623
Iscritto il: lun nov 12, 2007 1:00 am
Località: Parma

Messaggioda Ceridan » ven gen 09, 2009 8:34 pm

Beh, certamente, Zeno, la mia risposta non sarebbe stata costellata a tal punto di citazioni.
Non ho visto l'apparizione di Maul, ma nei film non c'è e gli unici a divenire spiriti sono "chiari" e al massimo Anakin, come già detto.

Posso però affermare che dal mio punto di vista nel mondo di Star Wars è venuto fuori un' importante e interessante contrapposizione.

DA UNA PARTE IL LATO OSCURO dove il potere raggiunge forse un tale livello da poter allungare la vita o forse rendere immortali dal punto di vista della vecchiaia, una sorta di IMMORTALITA' TERRENA.

DALL'ALTRA IL LATO CHIARO dove questo potere non viene percepito nel corpo, non rende potenti come fa il Lato Oscuro, dove c'è rinuncia, la via più difficile. Una via che non rende immortali nella carne, ma porta ad un'IMMORTALITA' ULTRATERRENA, i ghosts, come già detto.

E' su questa contrapposizione che mi sono basato.

Per quanto riguarda il bilanciamento del regolamento, il potere dell'esilio non dovrebbe dare problmei, accessibile solo al Lato Chiaro, ma inefficace contro quello Oscuro, quindi, per intenderci, l'Oscuro non lo usa, ma non ne è bersaglio, semplicemente lo ignora. Non vedo quindi un obbligo di bilanciamento (dove per bilanciamento intendo rendere e mantenere i due lati nello stesso equilibrio di quello iniziale del regolamento).
Il potere del Trapasso, invece, è più difficile. Equilibrarlo cioè dare qualcosa al Lato Oscuro in contrapposizione diviene più difficile. Non mi viene in mente altro che non uno sconto di un cartellino su uno dei poteri già esistenti...oppure un potere di trapasso dedicato al fenomeno che diceva lo Zeno, ma non ne sono molto convinto...a meno che non considerarlo già bilanciato dalla difficoltà di averlo attivo...
Avatar utente
Ceridan
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 170
Iscritto il: dom ott 12, 2008 12:00 am

Messaggioda lozeno » ven gen 09, 2009 10:10 pm

Ceridan ha scritto:DA UNA PARTE IL LATO OSCURO dove il potere raggiunge forse un tale livello da poter allungare la vita o forse rendere immortali dal punto di vista della vecchiaia, una sorta di IMMORTALITA' TERRENA.

DALL'ALTRA IL LATO CHIARO dove questo potere non viene percepito nel corpo, non rende potenti come fa il Lato Oscuro, dove c'è rinuncia, la via più difficile. Una via che non rende immortali nella carne, ma porta ad un'IMMORTALITA' ULTRATERRENA, i ghosts, come già detto.

E' precisamente questa la chiave! Tanto più che Anakin, infatti, passa al Lato Oscuro proprio per il suo desiderio di impedire la morte delle persone che ama, mentre Yoda gli dice "allenati a distaccarti, perché la morte parte naturale della vita è".

Per quanto riguarda il bilanciamento del regolamento, il potere dell'esilio non dovrebbe dare problmei, accessibile solo al Lato Chiaro, ma inefficace contro quello Oscuro, quindi, per intenderci, l'Oscuro non lo usa, ma non ne è bersaglio, semplicemente lo ignora. Non vedo quindi un obbligo di bilanciamento (dove per bilanciamento intendo rendere e mantenere i due lati nello stesso equilibrio di quello iniziale del regolamento).

La questione del bilanciamento è invece più complessa, perché per bilanciarlo non possiamo tenere presente solo chi usa il Lato Chiaro e il Lato Oscuro ma anche chi la Forza non la usa: l'equilibrio di gioco sta nel fatto che tutti i tipi di personaggio abbiano le stesse chances e lo stesso "livello di potere" (a parità di punti, si intende). Se non facessimo così, tutti farebbero lo stesso tipo di personaggio (l'usufruitore della Forza) solo perché "è più forte". Quindi, qualsiasi potere/abilità prevista per chi usa la Forza (ma anche per gli altri) non deve dare un vantaggio eccessivo a una data categoria di personaggi.
Inoltre, c'è una considerazione da fare: il potere dell'esilio, come l'hai chiamato tu, in realtà in moltissime fonti canoniche viene usato anche contro chi è dedito al Lato Oscuro, e soprattutto viene usato anche contro chi non è consenziente. Se vogliamo mantenere fedeltà al Canone di Star Wars introducendo questo potere, dobbiamo tenere presente anche quei casi.

Faccio un esempio su tutti, Nomi Sunrider, una Jedi umana che ha combattuto la Sith War, la Guerra Sith (ovvero i Jedi contro Exar Kun), "esilia" dalla Forza Ulic Kel-Droma, un jedi caduto che si era unito ad Exar Kun (altro Jedi caduto) ed allo spirito del Signore dei Sith Naga Sadow (che, guarda caso, si era mantenuto dentro ad un amuleto Sith diviso in due parti); Ulic era anche l'uomo che lei aveva amato e che le aveva dato un figlio, e per tutto ciò che lui aveva causato, più ovviamente il fatto che lui era diventato un Sith (era il primo apprendista di Exar Kun), lei decide di usare il potere che il maestro Odan Urr le aveva insegnato, di "accecare un Jedi dal suo collegamento con la Forza". Tutto questo nella serie a fumetti "Tales of the Jedi - The Sith War", che tra l'altro è la stessa serie in cui i Mandaloriani fanno il loro primo attacco alla galassia e muore il primo, storico re Mandalore dei fumetti (tra l'altro l'unico Mandalore ritratto che abbia puro sangeu Mandaloriano - tutti i Mandalore successivi pare avessero tracce di discendenze da altre specie semiumane, ma sto divagando...)

La grossa sfiga è che fonti precedenti dicono che quel potere può essere usato solo su persone consenzienti, mentre fonti successive dicono che può essere usato solo su persone che non sono passate al Lato Oscuro.

La wookieepedia segna questo potere come uno dei punti "non ancora definitivi" nel canone di Star Wars. Il brutto è che secondo molti fan, non verrà mai presa una decisione definitiva perché qualunque decisione si prenda, ci sarebbe da retro-rettificare troppi fumetti e troppi romanzi, per non parlare dei videogames (tutti i videogiochi che hanno per protagonista Kyle Katarn dovrebbero essere catalogati come non-canone, ad esempio).

Comunque, già che ci sono scrivo una rassicurazione: almeno sul potere del "trapasso", in realtà ce l'abbiamo presente fin dalla prima bozza del regolamento. Il fatto che non sia stato scritto non significa che non esista ;) ma solo che o non avevamo ancora deciso come farlo, oppure che non riteniamo necessario scriverlo tra le abilità. Ma Obi-Wan che torna come fantasma per parlare a Luke, è una delle prime cose che abbiamo tenuto a mente.

PS: scusate se sono prolisso, è che da cosa nasce cosa e man mano che proseguo con la discussione mi vengono in mente tutti i dettagli secondari.
Haikus are easy,
but sometimes they don't make sense.
Refrigerator.
Avatar utente
lozeno
Master Senior
Master Senior
 
Messaggi: 623
Iscritto il: lun nov 12, 2007 1:00 am
Località: Parma

Messaggioda Ceridan » sab gen 10, 2009 1:36 pm

Ne sono contento per il trapasso!

Per l'esilio, già, il bilanciamento è giustamente ponderato per tutti i giocatori, ma c'è anche da considerare che l'esilio stesso è un potere che ha effetti solamente su force users, ergo un pg non usufruitore della Forza non dovrebbe averne svantaggio.
Certo, gli elementi che hai messo ora mettono in chiaro che non vi sia un'opinione unitaria su chi possa subirlo, ma ecco, vi spiego il perché l'ho pensato.
A dire il vero, la prima volta che ho sentito di quel potere, non mi sembrava "bello", ma quando l'ho pensato in SWLive mi è venuto in mente...che potesse essere uno strumento per moderare la Forza, una sorta di scappatoia, sistema, strumento, per, un giorno, modificare il numero dei Force Users. Non si sa se sia utile o necessario, ma permetterebbe di averne la possibilità. Inoltre, la norma del "consenziente" permetterebbe di difendere la libertà del giocatore che, qualora non lo volesse, non sarebbe obbligato a tornare sui suoi passi. Insomma, forse non è la teoria principale sull'esilio, ma forse la più utile nel game e come applicazione, per bilanciamento e utilizzo.
Comunque grazie per le risposte! ^^

Max.
Avatar utente
Ceridan
Cavaliere Jedi
Cavaliere Jedi
 
Messaggi: 170
Iscritto il: dom ott 12, 2008 12:00 am


Torna a Tempio Jedi

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite