Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Rumors pre e post eventi della Campagna in corso.

Moderatore: Hamturo

Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 12:58 am

"Milady è sempre un piacere fare affari con voi".
"Il piacere è tutto mio maestà" rispose la donne facendo un accenno di revenza "Avete gradito la campionatura del prodotto? Credo che non ci sia nulla all'altezza dell'annata del 108"
"Concordo decisamente con voi!"
"Benissimo se non c'è altro io andrei maestà altri affari mi chiamano."
"No nient'altro siete congedata, troverete il pagamento come concordato assieme alle coordinate per le consegne"
"Arriverci maestà se avete bisogno di altro sapete come contattarmi"
"Ahimè temo sia un addio Milady..."
"Non per contraddirvi, ma non è mia abitudine imbrigliare il destino, addio è una parola così definitiva"
"Sta bene, e sia. Arrivederci allora."
La donna sorrise fece una elegante riverenza e se ne andò.
L' uomo si ritrovò a sorridere a sua volta nonostante tutto.


Da qualche parte nella galassia.
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:00 am

Il twilek sentiva come un senso di pesantezza alla bocca dello stomaco...
"Solo il tuo dovere... hai fatto solo il tuo dovere..." continuava a ripetersi, e in un certo senso era vero... del resto se non lo avesse denunciato poteva passare da collaborazionista.... un brivido gli percorse la schiena al solo pensiero.
Aveva fatto la cosa giusta no? Le parole dell'ufficiale del NOG gli risultavano in testa
"Ce ne fossero di bravi cittadini come lei signor Twi'lor... ha fatto bene a venire da noi... certamente che l'attività del suo vicino era illegale..."
"Che ne sarà di lui?" Avrebbe voluto chiedere, ma qualcosa nella voce dell'uomo gli aveva fatto  capire che non avrebbe voluto sapere la risposta, dubitava che quell'uomo viscido gli avrebbe fornito una confortante bugia cui aggrappare quel rimasuglio di coscienza che gli era rimasta.
Così era andato via, prendendo i crediti che spettavano ai "bravi cittadini"; ai delatori sarebbe stato più corretto dire.
Quei crediti pesavano nella tasca del sig. Twi'lor, carichi della responsabilità della denuncia fatta a quello che solo un anno fa, una vita fa, sarebbe stato definito un amico.
"Cazzate!" Si disse.
Quell'uomo ospitava un traditore, l'aveva visto coi suoi stessi occhi, se gli agenti del NON l'avessero scoperto ci sarebbe potuto andare di mezzo anche lui e i suoi figli.
Il pensiero dei figli lo rincuoro' un poco.
"l'hai fatto per loro" si disse.
Passo' davanti al negozio di Rango Giatz, in vetrina faceva bella mostra di sé il nuovo modello di land speeder biposto verniciato di un improbabile blu galassia. Il twilek sospirò, come gli sarebbe piaciuto, stava per proseguire come faceva tutti i giorni quando guardò il prezzo, sgrano gli occhi, estrasse dalla tasca i crediti che gli avevano dato al comando del NOG, passò velocemente lo sguardo dall'uno all'altro e si ritrovò, senza sapere bene come, a firmare un contratto.
Uscì a bordo dello speeder decisamente più leggero di quando era entrato nel negozio.
Una bella Catar vestita di rosso gli sorrise invitante mentre passava accanto al suo taxi, lui rispose compiaciuto e in quel sorriso scomparve completamente ogni traccia di quel peso sullo stomaco e con esso il ricordo delle azioni di quella mattina.


Da qualche parte su di un pianeta controllato dal Nuovo Ordine Galattico.
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:01 am

Il volto dello Hieratus era una maschera di ghiaccio, mentre leggeva in silenzio un lungo rapporto dei suoi sottoufficiali, una lunga lista di tutti i rilevamenti delle unità di confine. Kendra lo osservava preoccupata, perché in quel momento nulla di quel volto ormai familiare quanto quello di un fratello gli ricordava l’uomo sempre pronto a scherzare, anche di fronte alla possibilità di uno scontro con tutta la flotta Sith.
“Fristak.” Più che una esclamazione, era una constatazione.
“Cosa succede, Jhon?” Non lo chiamava praticamente mai per nome, anche se ormai erano più amici che Comandante e Vice.
“Non lo so, Kendra.” Sospirò l’altro. “Ma credo lo scopriremo molto presto.” Continuò, indicandole con un cenno della testa lo schermo del suo computer; le bastò un rapido sguardo per comprendere la sua preoccupazione.
“Si stanno schierando per… attaccare?” La donna era incredula.
“Non lo so. Con tutto l’addestramento, con tutta l’esperienza a mandar avanti questa baracca, non ho ancora la minima idea di come ragionino queste macchine.” Achilleos scosse il capo, prendendo una tazza di caffe dalla scrivania. “Ci chiedono un ultimo incontro, Kendra. Non ho la minima idea di cosa possano volerci comunicare.”


Ammiraglia del Baluardo
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:02 am

Il Togruta osservava la scena in silenzio, in un misto di ammirazione e timore.
L’ira che emanava dall’uomo, solitamente sempre fin troppo calmo e pacato per essere un membro del Concilio Oscuro, era talmente forte da esser quasi papabile, e gli lasciava uno strano sapore metallico in bocca, come il sangue.
Osservò l’umano sfogarsi sull’arredo della piccola stanza, schivando senza lamentarsi gli occasionali proiettili che schizzavano nella sua direzione.
Non era lui il bersaglio di quello sfogo, anche se ne era in parte la causa.
“Come hanno osato?!” Tuonò infine la voce dell’umano, sbattendo il pugno sul tavolo di ferro con sufficiente forza da sbriciolare il guanto della sua armatura. “Come hanno osato sputare su tutto quello che abbiamo costruito?!” Un secondo pugno si abbattè sul tavolo, incrinandolo.
“Cosa vuoi fare, adesso?” Rispose il Togruta, mantenendo il tono il più neutro possibile.
La domanda parve avere l’effetto che sperava, perché l’altro si calmò lentamente, fino a riacquistare la sua solita compostezza. Si tolse i resti del guanto, portando poi la mano al mento. “Ancora non lo so, ma non ho intenzione di attendere passivamente. Dobbiamo studiare un piano…”


Byss, comando centrale dell’esercito del Nog
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:02 am

"Auff...sarò anche abituata, ma ogni volta mi viene sempre un maledettissimo mal di testa"
"Lo so" disse Matro porgendole una tazza con un infuso bollente "bevi"
"Blearg...sarò anche abituata, ma ogni volta detesto questa tua orrenda brodaglia!"
"Bevi. Ti fa passare il mal di testa, lo sai. Visto qualcosa?!"
"Mmmmm"
"Link?! Dhai, niente storie, che hai visto?!"
"Nulla..."
"Si, e io sono Palpatine in mutande di pizzo! Link, che c'è?!"
"Qualcosa...qualcosa si sta muovendo. Fra pochissimo. Allo Hieeratus non piacerà, ma...è...inusuale. Inaspettato. Fuori dalla routine..."
"Non riesci ad essere un pochino più chiara?! Così, almeno per una volta..."
"Vuoi che sia chiara?! Bene. Di a Khamo, Red e Juno che è andato tutto bene, che la procedura è stata la solita e che non c'è nulla che lasci presagire qualche tipo di cambiamento. Che siamo ancora dentro l'ondata della devastazione Sith e che i messaggi sono pochi e criptati e....insomma, inventati quel cavolo che vuoi."
"Si, così dopo trent'anni mi faccio uccidere come uno str onzo da loro...e...per cosa?!"
"Una...possibilità. Si sono mossi, capisci?! Loro...si sono mossi. Non dovrebbero interessarsene, invece sono in movimento, stanno arrivando e..."
"Al tempo, cosa?! E perché non vuoi dirlo a Khamo?! Devono saperlo! Se ciò che dici è vero, e di solito lo è, potrebbero cercare di girare le cose a nostro vantaggio, e soprattutto...non puoi andare ad incontrarli da sola! E' troppo pericoloso, dovresti rimanere qui e.."
"E fare cosa, eh Matro?! FARE COSA!!"
"Preservare il tuo dono"
"Non è un dono, NON è NIENTE! Sono solo l'esperimento sbagliato di un folle psicopatico! In tutti questi anni sono stata "l'oracolo"...uuuhhhh....così da poter manipolare, imbrigliare le mie visioni mandando la gente nella giusta direzione per salvare la Galassia...e pensa un po!? NIENTE! Non è servito a NIENTE! Sono sempre stata ferma, immobile solo ad analizzare dati. Ho visto Ansion...ho visto il NOG avvicinarsi e...non ho potuto fare NIENTE! Quante altre catastrofi non sventate vuoi lasciarmi incise sulla coscienza?!"
Il suo vecchio amico, ormai stanco e col volto segnato, la guardò senza voler rispondere. Si sbagliava...grazie a lei c'erano dei sopravvissuti ad Ansion...grazie a lei la resistenza ha potuto tentare di mettere in salvo almeno qualcosa....
"Vedi?! Dico il vero! E, soprattutto...ogni volta che si muovono loro...manipolano. Lo fanno in buona fede, lo fanno per Lei, ma...sono...sono biologici...non riuscirebbero mai a..."
"Anche tu sei biologica" intervenne Matro con veemenza.
Link sorrise, con uno sguardo di compassione e un sorriso triste a sfiorarle le labbra.
"E' vero. Per questo devo andare....sola. Dobbiamo trovare un modo per interfacciarci....prima che sia troppo tardi. Se ciò che ho visto diventerà nostro nemico...nulla salverà più la Galassia. Devo proteggerla. Devo almeno tentare."

Laboratorio di Matro
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:03 am

"Fristak..."
"Buona sera anche a te Sheep. Ti servo il solito?!"
"Si và. Ne ho proprio bisogno."
"Giornataccia?"
"Delle peggiori. Ho dovuto sbattere in cella Reighar...hai presente?! Il figlio del meccanico che ripara droidi sulla ruota..."
"Lui?! Perché?! E' sempre stato un ragazzo a posto..."
"Si...e fino a un anno fa chiunque lo avrebbe considerato tale, ma da che il NOG ha preso il controllo....Ciò che era "bene" adesso non è detto che lo sia più. Hanno cominciato a rastrellare tutti, soprattutto i ragazzi. Quelli idonei li prendono per inserirli nell'esercito, ma se qualcuno va contro un soldato anche solo per sbaglio...."
"Che ha fatto Reighar?"
"Ha difeso un ragazzino, un bimbetto che non conosceva nemmeno. Questo è andato addosso ad un membro dell'esercito che per poco non gli ha sparato in faccia! Reighar si è frapposto chiedendo pietà per il bimbo e assumendosi lui la responsabilità. Pensavo lo avrebbero freddato sul colpo, invece...."
"Continua..."
"Bhè, lo hanno preso a calci e hanno costretto il bambino a guardare e a dargli dei calci anche lui. Poi mi hanno chiamato e detto di trascinarlo in guardiola e di tenerlo imprigionato per 10 giorni, senza cibo e con un solo bicchiere di acqua al giorno. Al termine dovrà fare pubblica ammenda in piazza e verrà mandato ai lavori di....pubblica utilità. E gli è andata anche bene. Ho visto genitori prendersi delle sonore blasterate in faccia per aver tentato di proteggere i propri figli colpevoli di aver riso vicino ad un ufficiale troppo suscettibile."
"Mmmm...brutta faccenda"
"Già...ah, ormai ci sono dentro. Ero addetto alla guardiola prima, e lì mi hanno lasciato. E così vedo scene del genere ogni giorno. Ma che ci posso fare?! Non posso lasciare il mio posto. Ho una famiglia, dei figli e...mi farebbero delle domande e non posso certo dire che certi metodi non mi piacciono."
"Infatti. Sheep"
"Dimmi"
"Ora farai meglio a tacere. Sono entrati dei soldati..."

In una cantina della Ruota, Ord Matell.
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am

Re: Giorno 26. Mese Nono. Anno 137 ABY

Messaggioda Hamturo » mer set 27, 2017 1:04 am

"Abbiamo bisogno di maggiori truppe!"
"Contatta il comando, non posso far sbarcare a terra soldati che non ho"
"Bhe, urge trovarli, Signore! La situazione qui è critica"
"Vi ho già inviato tutta la fanteria che era stata stanziata per il sistema di Rishi. Com'è possibile che non riusciate a far fronte?!"
"Ci devono essere ancora innescati dei sistemi di comunicazione interna....ci sono dei video della precedente guida Echani e di sua figlia che continuano a girare nei bassifondi. Sono mesi che continuiamo con repressioni e rastrellamenti, ma è tutto inutile! Abbiamo anche bruciato il palazzo bianco, dato al rogo quel dannato bosco di alberi, ma....per quanti simboli bruciamo ci sono sempre nuovi attentati alle nostre truppe, nuove squadre che preferiscono farsi saltare in aria piuttosto che piegarsi"
"Dannazione. Sono profondamente deluso...non potete continuare a perdere soldati su quel dannato pianeta. Urgerà trovare una soluzione...alternativa."
"Che intendete, Signore?"
"Non ti riguarda. Per ora ordina alle tue truppe di ripiegare verso la capitale del pianeta e di tenere fissa la posizione almeno lì. Vi ricontatterò a breve..."
"Signorsì! Passo e chiudo"

Rishi.
Avatar utente
Hamturo
Master
Master
 
Messaggi: 808
Iscritto il: sab gen 30, 2010 1:00 am


Torna a Rumors di Cantina

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite